domenica 11 marzo 2018

Baci di Dama

I celeberrimi biscottini di frolla al burro e farina di mandorle e nocciole, uniti a coppia da uno strato di cioccolato fondente fuso, come due labbra serrate in un dolcissimo bacio ...

Tempo di preparazione
1 ora e mezza, più 3 ore di riposo in frigo

Difficoltà
Facile

Ingredienti
 75 g di mandorle sgusciate
 75 g di nocciole sgusciate
180 g di farina
150 g di zucchero
150 g di burro

100 g di cioccolato fondente

Con le dosi di questa ricetta si ottengono circa 25 baci di dama

Preparazione

Tostare le mandorle e le nocciole in padella fino a leggera doratura.
Non dovranno brunire troppo altrimenti risulteranno amare.

Fatele raffreddare e tritatele nel boccale di un mixer.
Tritatele alla massima velocità procedendo in più riprese, per evitare che rilascino un'eccessiva quantità del loro olio. Dovrete ottenere una farina fine e omogenea.

Aggiungete la farina, lo zucchero ed il burro a cubetti e trasferite il tutto nella ciotola della planetaria.
Montate il gancio K e lavorate il composto a bassa velocità fino a ottenere una pasta omogenea.

Datele la forma di un panetto piatto, avvolgetela nella pellicola per alimenti e ponete in frigorifero per almeno 2 ore.

Trascorso questo tempo prelevate la pasta dal frigorifero, tagliate dei dischetti con un coppapasta e, con le mani, formate delle palline della misura di 3 cm circa.
Mettetele nuovamente a raffreddare in frigo per un'ora. 

Disponetele su una teglia foderata di carta forno distanziandole opportunamente. 
Cuocete i biscotti nel forno già caldo a 180° per 15 - 20 minuti.

Sfornateli e fateli raffreddare lasciandoli all'interno delle teglie.
Nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagnomaria e, aiutandovi con un cucchiaino, prelevatene una piccola quantità necessaria ad accoppiare i biscotti. 

Lasciate solidificare il cioccolato e i baci di dama sono pronti da servire.

domenica 29 gennaio 2017

Cookies

I classici biscotti americani ... buonissimi con le gocce di cioccolato. Un'idea sfiziosa per una merenda abbinati ad un bicchiere di latte o per accompagnare un buon tè o un caffè.

Tempo di preparazione  
1 ora e mezza 

Difficoltà
Facilissima


Ingredienti
220 g di zucchero di canna 
100 g di zucchero bianco
170 g di burro 
1 cucchiaino di caffè solubile
1 uovo intero
1 tuorlo d’uovo
2 bustine di vanillina
270 g di farina
1/2 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
200 g di gocce di cioccolato nero amaro

Con le dosi di questa ricetta si ottengono circa 60 cookies di 6 cm di diametro

Preparazione
Fare ammorbidire il burro, quindi metterlo con lo zucchero nella ciotola della planetaria e mescolare con la foglia a velocità 2 per qualche minuto.

Aggiungere le uova e la vanillina, quindi mescolare di nuovo.

Incorporare farina, sale e lievito. Mescolare di nuovo per qualche minuto, sempre a velocità 2.

Aggiungere infine le gocce di cioccolato, mescolando però con un cucchiaio di legno.

Mettere l’impasto in una tasca da pasticcere usa e getta e far riposare nel frigo per una ventina di minuti. Nel frattempo preriscaldare il forno a 170°C, e foderare le teglie con carta forno.

Tagliare la punta della tasca e formare sulle teglie dei cilindretti di impasto di circa 2 x 2 cm, aiutandosi con una spatola per staccare l’impasto. Disporli ben distanziati, ad almeno 8 – 10 cm. l’uno dall’altro perché si allargheranno in cottura.

Fare cuocere per circa 15 minuti, tenendo d’occhio. Il tempo di cottura può variare a seconda del forno, della grandezza e della quantità di cookies.

I cookies sono pronti quando sono leggermente dorati, ma sono ancora un po’ morbidi se schiacciati col dito. Tirarli fuori dal forno e lasciare riposare per qualche minuto, sono troppo fragili per poterli spostare subito. La cosa migliore è trasferirli delicatamente, sempre lasciandoli sulla carta forno, su un ripiano di marmo. Quando si saranno induriti, spostarli su una griglia per farli raffreddare completamente.

Si conservano diversi giorni se chiusi dentro una scatola metallica.

Note
Se non disponete di una planetaria, impastate gli ingredienti con una spatola, meglio se di legno. Non lavorate l'impasto con le mani, il burro si scioglierebbe troppo.